mercoledì 26 aprile 2017

martedì 25 aprile 2017

Femminicidio - reato di genere

L’argomento che vi vorrei proporre oggi non è facile da affrontare.
Vorrei trasmettere ai lettori di questo blog, che mi dà la possibilità, grazie all’apertura e alla disponibilità del suo ideatore, di esprimere in totale libertà il mio pensiero, e ciò che penso e sento da donna in merito al Femminicidio, omicidio di genere. 

giovedì 20 aprile 2017

Sulla Luna con la svastica

Gli esseri umani sono atterrati sulla Luna il 20 luglio del 1969, all'apice di una gara spaziale tra URSS e Stati Uniti d'America. Il primo astronauta a camminare sulla superficie lunare fu Neil Armstrong, le cui parole, pronunciate appoggiando il piede sinistro sulla Luna, sono scolpite nei libri di storia: «Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l’umanità».  

Un gioiello nascosto tra i campi

...e conobbi
la dolcezza che si nasconde sotto
le palpebre calate di chi aspetta
Guelfo Civinini

lunedì 17 aprile 2017

Il massacro Whitman e la guerra dei Cayuse


Nella prima metà dell’800 “l’Oregon Country”, la regione americana del Pacifico nordoccidentale, era un territorio ancora vergine di oltre 1,5 milioni di kmq, la cui proprietà, già rivendicata in precedenza dagli Spagnoli provenienti dalla California e dai Russi dell'Alaska, rimaneva ora contesa tra i Britannici che controllavano il Canada e gli Stati Uniti che occupavano l’Est del territorio continentale (Oregon Boundary Dispute).

Il sigillo di Salomone

Il Sigillo di Salomone è un grazioso fiore molto discreto che cresce nel sottobosco fino ad una altezza massima di 2000 mt.
Il suo nome scientifico è Polygonum, derivante dal greco poly – molto - e gony - ginocchio o nodo, per via degli ingrossamenti o nodi del rizoma. 

domenica 16 aprile 2017

Pervinca, il fiore dell'amore e della morte

La pervinca o vinca minore, è una graziosa pianta perenne strisciante con fiori di colore blu/violaceo che possiamo trovare sia in vaso che nei nostri boschi. 

sabato 15 aprile 2017

La storia del coniglietto Pasquale

Chi si ricorda la scena di quel capolavoro di animazione di “Nighmare before Christmas” in cui Jack Skeletron, trovandosi nella foresta “delle feste”, si trova dinnanzi ad un albero con il simbolo di un uovo colorato, porta di accesso alle feste Pasquali?

venerdì 14 aprile 2017

La storia di Lucida Mansi, la bella degli specchi

Il mio nome e Lucida Mansi, sono nata a Lucca il 7 marzo 1606.
Nella mia vita, verità e leggenda, si fondono senza un confine ben preciso. A voi giudicare dove finisce una ed inizia l’altra.
L’intera città ancora oggi, dopo 400 anni, mi ricorda e parla di me, forse perché il mio spirito non ha mai lasciato questa terra, almeno così si racconta. 

giovedì 13 aprile 2017

Porsche, il costruttore che mise le ruote a Hitler

Un'automobile rappresenterà il simbolo della Germania, e del miracolo economico seguente la disfatta del secondo conflitto mondiale. Quel veicolo sarà il Maggiolino della Volkswagen. Sarà la prima volta che milioni di tedeschi realizzeranno il sogno dell'automobile sotto casa.
Questo sogno viene da lontano, molto lontano. 

martedì 11 aprile 2017

Hugo Boss vestiva i nazisti sfruttando i prigionieri

Il nome di Hugo Boss è legato alla moda e alla Germania. Il fondatore del celebre marchio, Hugo Ferdinand Boss, fu un convinto nazista, aderendo sin dagli inizi al partito fondato da Adolf Hitler. Dobbiamo ricordare che non solo aderì al nazismo ma, Hugo Boss, fu lo stilista delle uniformi delle SS e della Wehrmacht.

lunedì 10 aprile 2017

Il massacro di Bear River

Gli uomini vanno e vengono come le onde del mare. Anche l’uomo bianco, il cui Dio cammina e parla con lui da amico a amico, non può sfuggire al destino comune. 
[ Proverbio dei Nativi americani ]

venerdì 7 aprile 2017

Storia di un fiore e degli uomini a cui fece perdere la ragione

Monsieur de Blainville, alla fine del 1743, scrisse che «erano posseduti da tale furibonda passione per quei fiori ovvero, per chiamarla col suo nome, da tale pruriginosa voglia che offrivano spesso tremila corone per un tulipano che appagasse le loro fantasie: un virus che rovinò molte famiglie ricche»

mercoledì 5 aprile 2017

Cynthia Ann Parker: l'indiana con gli occhi azzurri

In un inferno che brucia come il Texas pensare in modo razionale non è un elemento di forza, bensì una debolezza. Chi esita, cade per primo, quindi ci si lancia in avanti. Seppellire i propri morti senza riflettere, rialzarsi e rimettersi all’opera: ecco l’unica maniera per sopravvivere da quelle parti.” (dal libro La donna che non voleva arrendersi)

Per i bimbi di Alessandria la morte arrivò dal cielo

Il 5 aprile del 1945, poco dopo le tre del pomeriggio, una formazione di bombardieri anglo-americani comparve nel cielo della città d’Alessandria e, senza nessuna comprensibile ragione militare, scaricò sulle case, sulle scuole, sugli adulti e sui bambini, un carico micidiale di bombe. 

martedì 4 aprile 2017

Del processo a Pasolini per corruzione di minore

Giulio Andreotti, durante un'intervista televisiva, rispose ad una domanda su Pier Paolo Pasolini, ed esattamente se ritenesse lo scrittore e regista un perseguitato, con le seguenti parole: «ma vede lui andava cercandosi dei guai per la verità, non parlo della sua opera ma della sua vita spicciola».

sabato 1 aprile 2017

Piero Zuccheretti, il ragazzo dimenticato di via Rasella

Il 23 marzo del 1944, 17 partigiani dei gruppi di azione patriottica, comunemente conosciuti come GAP, guidati da Rosario Bentivegna, fecero esplodere una bomba in Via Rasella a Roma durante il passaggio di una colonna di militari tedeschi. La bomba, collocata in un carretto da spazzini, esplose uccidendo sul colpo 33 soldati dell’Undicesima Compagnia del Reggimento di Polizia Bozen. L’unità militare squartata dall’ordigno era composta per la maggior parte da militari di lingua tedesca provenienti dal Sud Tirolo.  

giovedì 30 marzo 2017

C'è la pietra dove c'era il mare: la molera di Cagno e Malnate

Avete voglia di seguirmi in un mare "che non c'è più"? Sarà una passeggiata breve ma virtualmente lunga milioni di anni, in un punto preciso di un'enorme golfo di un immenso oceano, alcuni dicono un oceano in un "superoceano".

martedì 28 marzo 2017

Il vampiro della bergamasca che morì due volte

Il silenzio aiuta i carnefici, e mai le vittime. La neutralità dei giudizi favorisce sempre l'aggressore e mai colui che ha subito violenza. Ogni vittima merita un posto nella storia. Raccontare dei criminali è, anche, ricordare coloro che hanno subito l'oppressione della violenza, fisica e psicologica. Quando s'approccia un omicida seriale, le vittime scivolano sempre a mero dato statistico. 

domenica 26 marzo 2017

Margherita Porete, le beghine e i Fratelli del Libero Spirito

Il 1 giugno 1310 in Place de Grève (ora Place de l'Hôtel-de-Ville) a Parigi di fronte alle autorità civili e religiose e a un grande pubblico commosso veniva bruciata come eretica la beghina Margherita Porete con il suo libro “ Le Miroir des simples âmes” (Lo Specchio delle Anime Semplici”). 

sabato 25 marzo 2017

Cavallo Pazzo, l'ultimo Sioux

Giugno 2016. Ero un turista con la reflex a tracolla, in vacanza sulle Black Hills nel South Dakota, quando salii sul vecchio pullman che, di lì a poco, mi avrebbe portato fin sotto la montagna dove si sta creando quella che sarà la più grande scultura nella roccia mai costruita, larga 195 metri ed alta 172: il Crazy Horse Memorial.

venerdì 24 marzo 2017

Il bandito e il campionissimo

Costante Girardengo nacque, quinto di sette figli, a Novi Ligure il 18 marzo del 1893.
Novi Ligure, a dispetto del toponimo, si trova in provincia di Alessandria, Piemonte.
La città nella seconda metà dell'Ottocento vide una grande espansione, grazie all'arrivo della ferrovia Torino-Genova.

mercoledì 22 marzo 2017

La pedofilia nel clero americano - prima parte


Parte I: l’uomo con la maschera

Quando decidiamo di diventare genitori il primo pensiero che facciamo in genere è in merito al sesso del nascituro: sarà maschio o femmina?
Il secondo è speriamo che sia in buona salute.
Da mamma di un bambino sano, vivace e allegro, mi sento ogni giorno fortunata per la possibilità che la vita mi ha dato di vederlo crescere normalmente. 

martedì 21 marzo 2017

Alla fine dobbiamo ammettere che criminali si nasce

Il corpo di Giuseppe Villella, brigante dell'Italia preunitaria, giaceva sul tavolo di fronte all'uomo che avrebbe illuminato, con le sue teorie, la fine del secolo risorgimentale. Il brigante morì nel 1864, ma i dati dell'autopsia furono resi noti solo nel 1871.  

domenica 19 marzo 2017

La primavera di Praga

La canzone Primavera di Praga, di Francesco Guccini, è un'opera immortale. La possiamo considerare un testamento in favore della libertà dell'uomo dall'oppressione politica e religiosa. Fu incisa nel 1972 e inserita nel secondo album del cantautore modenese intitolato “Due anni dopo”. 

sabato 18 marzo 2017

Tra arte e scienza sulla scia di una cometa

Pirografia su legno di Anna Bernasconi Art

Premessa: questo piccolo post, già pubblicato sul mio blog personale come presentazione della creazione artistica, è legato ad un altro pubblicato qui da Fabio Casalini, lo replico quindi tra le pagine dei Viaggiatori Ignoranti per dare maggior senso di continuità a due articoli che si tengono per mano. Buona lettura e buona visione! Anna

sabato 11 marzo 2017

A tu per tu con la Madonna del Latte: battistero di Agliate

Agliate è una piccola frazione di Carate Brianza che sorge nella valle del Lambro, in prossimità del fiume. Si ipotizza che la zona, in antichità, fosse abitata o perlomeno utilizzata per riti religiosi propiziatori o funerari.  

venerdì 10 marzo 2017

Hoka Hey - E' un bel giorno oggi per morire

Woundeed Knee, l'ultima grande strage dei nativi del Nord America. 
«Non si rimedia a certi errori. Non si riporta indietro la storia. Una cosa possiamo fare: aprire gli occhi e dare a chi per primo è nato qui, la riconoscenza e il rispetto di cui è degno, di dar loro il posto giusto nella storia – Kevin Costner»  

giovedì 9 marzo 2017

Ora i bambini dormono sul fondo del Sand Creek


Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura Sotto una luna morta piccola dormivamo senza paura….


Chi, come me, ha amato Fabrizio De André conosce molto bene questa canzone.

mercoledì 8 marzo 2017

martedì 7 marzo 2017

La strega e il cantastorie

L’amore supera ogni confine, qualsiasi ostacolo, anche lo scorrere del tempo.
Forse per capirlo dovevo dire addio a questo mondo.
Non vedrò il cielo domani. Non sentirò il sole sulla pelle.
All’alba morirò. 

domenica 5 marzo 2017

Un gioiello sulle rive del Brenta

Villa Pisani detta anche la Nazionale sorge a Strà – a pochi Km da Padova verso Venezia - e venne costruita su progetto di Gerolamo Frigimelica e Francesco Maria Preti su commissione della potente famiglia veneziana dei Pisani di Santo Stefano.

venerdì 3 marzo 2017

La violenza dei cattivi e l'indifferenza dei buoni

Martin Luther King un giorno disse: "ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi, è l'indifferenza dei buoni".
Ritengo che tale affermazione sia da ricordare ai nostri politici, passati e presenti, in relazione alle marocchinate.
Con questo termine s’identificano tutte le violenze sessuali e fisiche perpetrate dalle truppe magrebine e senegalesi, al seguito del contingente di liberazione alleato, su migliaia di persone durante la campagna d’Italia della seconda guerra mondiale.

giovedì 2 marzo 2017

Bernardo Gui e le eresie medievali

La vita di Bernardo Gui in latino Bernardus Guidonis si intreccia con la storia delle più importanti eresie del medioevo. Egli nacque a Royères, nella regione francese del Limousine, nel 1261. Come costume dei suoi tempi quando era ancora fanciullo entrò nel monastero domenicano di Limoges.

mercoledì 1 marzo 2017

La strega lussuriosa e il giudice bambino

Molte storie di processi di inquisizione cominciano allo stesso modo, con una voce riportata per sentito dire, tra superstizione e paura. Qui la voce è il grido di un intero paese, Rocca di Fiano. 

martedì 28 febbraio 2017

La ballata del matto che fissava il grande fiume

Il conflitto interiore dell'aquila che attacca la volpe.
La sfida infinita della tigre assalita da un serpente.
La rabbia del Re della foresta cantata dalle fauci spalancate.
Bestie da dominare o dominatrici? 

domenica 26 febbraio 2017

La morte di Luigi Tenco

E' il dicembre 1965. In Italia in vetta alle classifiche dei singoli più venduti c'è “Il silenzio” con la tromba di Nini Rosso e la voce di Dalida. Sta iniziando l'inverno, si chiude il Concilio Vaticano II, Moro è da due anni alla guida del primo governo di centrosinistra e Saragat è presidente della Repubblica. 

venerdì 24 febbraio 2017

Vlad signore di Valacchia detto l'impalatore

In un documento del 1475, scritto in latino, così scriveva il suo nome: Wladislaus Dragwlya Vaivoda Partium Transpalpinarum. Wladislaus è il nome dell'uomo che combatté per impedire l'avanzata degli Ottomani nel cuore dell'Europa. Dragwlya è un diminutivo di Dracul, epiteto portato dal padre in seguito all'ingresso nell'Ordine del Drago, ordine cavalleresco fondato da Sigismondo d'Ungheria nel 1408. Vaivoda, o Voivoda, è traducibile come principe. Partium Transpalpinarum è traducibile con “delle parti transalpine”. 

giovedì 23 febbraio 2017

Lunario di Settembre. La storia delle donne di Nogaredo

Corre l’anno 1646.
Nogaredo è un piccolo paese nell’attuale provincia di Trento. La vita qui scorre come in molti altri piccoli centri della nostra penisola di quel tempo, tra popolazione affamata e analfabeta, nobili annoiati e cospiratori e la Chiesa che cerca, dopo il Concilio di Trento del 1542, di apparire meno dissoluta e più austera. 

mercoledì 22 febbraio 2017

Strade

Strade si svelano attraverso la materia introspettiva dei pensieri viaggiatori.
Insieme proseguiamo il cammino,
animati dalla forza travolgente insita nel potere universale dei sogni più vivi.

Chiara Lagostina

domenica 19 febbraio 2017

venerdì 17 febbraio 2017

E' passato il tempo in cui Berta filava

“È passato il tempo in cui Berta filava” è un'espressione legata a un aneddoto leggendario della storia europea del medioevo, il cui uso ricorre nei proverbi della nostra lingua per riferirsi ad un tempo lontano e concluso. 

martedì 14 febbraio 2017

Il Palazzo della Ragione di Padova: tribunale medievale


Le origini di Padova risalgono a circa tremila anni in una terra naturalmente protetta dentro l’ansa del fiume Brenta (un tempo molto più ampio di quello che possiamo vedere oggi). La particolare posizione da un lato offriva terreno fertile per buoni raccolti ma dall’altro era pericolosa per le soventi esondazioni. 

lunedì 13 febbraio 2017

La locomotiva sembrava fosse un mostro strano

Non so che viso avesse, neppure come si chiamava
con che voce parlasse, con quale voce poi cantava
quanti anni avesse visto allora, di che colore i suoi capelli
ma nella fantasia ho l'immagine sua
gli eroi son tutti giovani e belli” 

giovedì 9 febbraio 2017

Un eretico di nome Michelangelo

Il 18 febbraio del 1564, Michelangelo Buonarroti muore, quasi ottantanovenne, a Roma nella sua residenza di piazza Macel de' Corvi, assistito da Tommaso de' Cavalieri.
L'età avanzata non permise al grande artista di sopravvivere alle notizie che giungevano dal Concilio di Trento, dove poco tempo prima era stato deciso di coprire le parti, definite, oscene del Giudizio Universale.