giovedì 28 aprile 2016

Il "Quadro delle Tre Mani": testamento di pittori maledetti

Morazzone, Sestri Ponente (Ge) - S. Carlo, Madonna e Angeli (dettaglio)
Alla fine del Cinquecento, il celebre Concilio di Trento dettò nuove e rigide regole anche in materia di pittura:  i  contrasti religiosi sorti a seguito della Riforma protestante avviata nel 1517 da Martin Lutero avevano portato da lungo tempo a un clima di guerra fredda che aveva coinvolto perfino le arti figurative...

domenica 24 aprile 2016

La Madonna del Latte

Baceno, chiesa dedicata a San Gaudenzio - Verbania (Piemonte)

Il Concilio di Trento con il decreto De invocatione, veneratione, et reliquiis sanctorum et sacris imaginibus definì la posizione della Chiesa riguardo alle iconografie devozionali. Tra gli scopi di questo decreto vi era il voler evitare immagini di natura sensuale o percepite come tali dalla morale dell'epoca.

sabato 23 aprile 2016

Teatro Farnese: capolavoro barocco dell'alleanza


Recentemente mi è capitato di recarmi a Parma, città che non avevo mai visitato prima, per assistere ad una prova di orchestra della Filarmonica Arturo Toscanini diretta dal Maestro Francesco Lanzillotta uno tra i più giovani e promettenti direttori d’orchestra nel panorama musicale italiano.

venerdì 22 aprile 2016

L'eccidio di Perugia consumato dalle truppe pontificie

Massacro di Perugia - Accademia delle Belle Arti di Perugia
«Le truppe infuriate parevano aver ripudiato ogni legge e irrompevano a volontà in tutte le case, commettendo omicidi scioccanti e altre barbarità sugli ospiti indifesi, uomini donne e bambini. »[1]   Questo breve resoconto apparve all’interno del New York Times il 25 giugno del 1859. 

lunedì 18 aprile 2016

Giovanni Pascoli e l'abbaglio del Passator cortese

Esiste il ladro gentiluomo?
Trovando o forse meglio dire volendo trovare una risposta affermativa, una seconda domanda ci appare all’orizzonte: perché i briganti hanno un forte impatto sulla popolazione?
Il ladro gentiluomo è uno stereotipo della letteratura popolare, facilmente rintracciabile nel genere del romanzo giallo.

domenica 17 aprile 2016

Kaisergruft, anime tetre. I segreti degli Asburgo d'Austria

10) Kaisergruft - Tomba di Carlo VI (Von Hildebrandt, 1720)
30 Novembre 1780.
Un’alba gelida e lattiginosa avviluppa Vienna.
I tetti della capitale del vasto impero mitteleuropeo sono carichi di neve fresca, caduta nottetempo. Tra le vie della Città dei Sogni, all’unisono col ritmo marziale dei tamburi rintocca il suono stentoreo delle campane a morto.

martedì 12 aprile 2016

Io non ho ucciso Umberto, ho ucciso il Re. Ho ucciso un principio

Roma 1947. Aula dell’assemblea costituente. Sandro Pertini, che molti anni dopo diverrà Presidente della Repubblica, sostiene che Gaetano Bresci sia stato ucciso da alcune guardie carcerarie durante la sua detenzione a Santo Stefano. [1]

sabato 9 aprile 2016

La storia del comandante nazista ordinato vescovo

Nel mese di marzo 2016 abbiamo richiesto all’archivio della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana materiale inerente all’armadio della vergogna. Ritengo che tutto questo debba essere comunicato al pubblico nella forma di divulgazione più semplice possibile.

venerdì 8 aprile 2016

Lo spettro inquieto di Caterina Sforza, la "tygre" di Forlì


Una donna velata si aggira  presso la rocca di Imola: forse lo spettro inquieto di Caterina?
La Rocca Sforzesca di Imola, splendido esempio di fortificazione in stile lombardo voluta tra Medioevo e Rinascimento dai signori di Milano, tra le sue antiche mura ospiterebbe presenze inquiete.

giovedì 7 aprile 2016

E così furono salvati dalle acque

Museo del Louvre - tavoletta con la leggenda della nascita di Sargon il Grande
« Mia madre fu scambiata alla nascita, mio padre non lo conobbi. I fratelli di mio padre amarono le colline. La mia città è Azupiranu, che è collocata sulle rive dell'Eufrate. La mia madre 'scambiata' mi concepì, in segreto mi partorì. Mi mise in un cesto di giunchi, col bitume ella sigillò il coperchio. Mi gettò nel fiume che si levò su di me. Il fiume mi trasportò e mi portò ad Akki, l'estrattore d'acqua. Akki, l'estrattore d'acqua, mi prese come figlio e mi allevò. Akki, l'estrattore d'acqua, mi nominò suo giardiniere. Mentre ero giardiniere, Ishtar mi garantì il suo amore e per quattro e […] anni esercitai la sovranità. »[1]  

mercoledì 6 aprile 2016

Seguendo il profumo di... aglio!

Allium ursinum
Fino a qualche anno fa, se sentivo dire “aglio” pensavo ai classici spicchi che più o meno tutti usiamo per cucinare: l’Allium Sativum, dalle mille virtù, conosciuto da molti anche come antisettico naturale, arrivando addirittura ad essere considerato di grande aiuto durante le epidemie di peste.

lunedì 4 aprile 2016

domenica 3 aprile 2016

Enrichetta Naum, storia di una donna in una Torino che non esiste più

Ritratto stilizzato di Enrichetta Naum
Raccontiamo una storia che si è svolta nella seconda parte dell’ottocento, prima delle grandi trasformazioni industriali che ha avuto la città di Torino.

venerdì 1 aprile 2016

Il mistero delle donne scomparse

Domenico Bigordi detto il Ghirlandaio, Assegnazione della dote, XV sec., Firenze, chiesa di S.Martino del Vescovo.

Il più grande mistero del medioevo italiano è un affare da storici, archeologi, e ha una bibliografia scarna. Eppure attende una spiegazione plausibile, o forse in pochi sono interessati a trovarla perché si potrebbe scoprire politicamente scorretta. 
Di cosa parliamo?