sabato 31 dicembre 2016

Nella Milano d'inizio Seicento


Gian Giacomo Mora, nacque nel 1587 e morì a Milano nel 1630. Gian Giacomo fu cittadino del Ducato di Milano e barbiere. Visse in un periodo sfortunato: la peste imperversò sulla città meneghina giunta dalle vallate sopra Chiavenna. Colpì brutalmente la popolazione, tanto da ridurre drasticamente il numero degli abitanti della città lombarda.

mercoledì 28 dicembre 2016

UFO che non esistono: Carlo Crivelli

Carlo Crivelli nacque a Venezia nel 1430 e morì ad Ascoli Piceno nel 1495.
Fu un importante pittore italiano.
Malgrado fosse originario di Venezia, apprese l'arte della pittura nella città di Padova e lavorò principalmente nelle Marche.

martedì 27 dicembre 2016

L'altro comincia accanto a me: storia diversa di Natale

I Viaggiatori Ignoranti hanno espresso il desiderio, durante questo mese di Dicembre, di proporre storie legate al Natale. Ho provato a pensare a quale potesse essere una storia da raccontare, per interessare i lettori, che fosse semplice ma non banale e possibilmente inedita (o quasi).

lunedì 26 dicembre 2016

L'UFO che non esiste nel dipinto la Tebaide di Paolo Uccello

Paolo di Dono nacque a Pratovecchio, in provincia di Arezzo, il 15 giugno del 1397 e morì a Firenze il 10 dicembre del 1475.
Fu un pittore e mosaicista tra i protagonisti della scena artistica fiorentina della metà del XV secolo.

venerdì 23 dicembre 2016

Il Dio Sole Invincibile

Nel Rinascimento si formò l'idea che il cristianesimo sia stato pesantemente influenzato dal mitraismo e dal culto del Sol Invictus, o addirittura che trovi in loro la sua radice vera.
Esistono fonti che ci permettano di comprendere l'influenza del culto solare nei confronti del cristianesimo? 

mercoledì 21 dicembre 2016

Agrifoglio, re del solstizio d'inverno: lontani echi dal passato

Deck the halls with boughs of holly
(Con i rami dagrifoglio orna tutte le tue sale)
Brano tradizionale gallese natalizio, XVIII secolo

Chissà quante volte abbiamo canticchiato questo allegro motivetto che rimane impresso nella mente grazie al ricorrente “fa la la la la la la la la”.

lunedì 19 dicembre 2016

Il bacio di Roman

Quarantanove: c’erano tutte. Roman tirò il pesante catenaccio che serrava la porta della stalla e si sedette sulla panca con un sospiro di stanchezza e di sollievo.
Era l’ultima sera in alpeggio. L’aria era fresca e azzurra. Era ancora tempo d’estate, ma il buio ormai scendeva presto e le mattine si facevano più pigre a scaldarsi. L’indomani il gregge sarebbe sceso al paese. 

domenica 18 dicembre 2016

Nel Pifferaio Magico è nascosto un terribile massacro?

Il pifferaio di Hamelin è il soggetto di una leggenda tedesca ambientata nella città di Hamelin, nella Bassa Sassonia. La leggenda, divenuta una fiaba, è nota come il Pifferaio Magico.

giovedì 15 dicembre 2016

La cometa di Halley nell'arazzo di Bayeux

Bayeux è posta nella bassa Normandia ed è conosciuta per il famoso arazzo, che prende il nome dalla città stessa, per la cattedrale gotica e per il fatto d’essere stata la prima città ad essere liberata dai nazisti nel 1944. 

lunedì 12 dicembre 2016

Il denaro è lo sterco del diavolo?

San Basilio Magno sosteneva che il denaro fosse lo sterco del diavolo.
Il vescovo e teologo greco visse nel IV secolo dopo la venuta di Cristo, un tempo molto lontano da quello nel quale vi immergerò in queste pagine. 

sabato 10 dicembre 2016

Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle

Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle
[Voltaire]
I primi vagiti della rivoluzione francese s'udivano in lontananza.
L'uomo iniziava il suo distacco dai secoli bui della caccia alle streghe.
Una donna, ancora, doveva perire per mano dell'Inquisizione. 

venerdì 9 dicembre 2016

La leggenda del calicanto d'inverno

Sale la nebbia sui prati bianchi, come un cipresso nei camposanti un campanile che non sembra vero, segna il confine fra la terra e il cielo. Ma tu che vai, ma tu rimani vedrai la neve se ne andrà domani, rifioriranno le gioie passate, col vento caldo di un'altra estate.” 

giovedì 8 dicembre 2016

Padova: tesori nascosti tra leggende e realtà

"Antenore, sfuggito dalle mani degli Achei, potè addentrarsi nei golfi dell’Illiria, spingersi nel cuore del regno dei Liburni e superare la fonte del Timavo. In questa terra egli fondò la città di Padova e stabilì la sede dei Troiani. Qui diede il nome alla sua gente, appese le armi di Troia e qui riposa sereno nella tranquillità della pace” 
(Eneide, I, 242-249)

martedì 6 dicembre 2016

L'oblio dei Natali che furono

L'inverno, penetrava fitto nei cuori e nell'animo della gente fino ad incarnarsi nell'animo più profondo scuotendone il tormento, ed il pallido sole morente non lasciava scampo a funesti presagi di sventura e di morte.  

lunedì 5 dicembre 2016

Santa Claus: un uomo venuto dalla Turchia

Tutte le versioni di Babbo Natale moderno derivano principalmente da un personaggio storico profondamente legato alla cristianità: san Nicola.
San Nicola nacque, probabilmente, a Patara di Licia nel 270 e morì a Myra nel dicembre del 343. Le sue reliquie sono sparse in diverse città: Bari, Venezia, Rimini, Saint-Nicolas-de-Port, Bucarest, Volos e Cernomorets. 

mercoledì 30 novembre 2016

Il miracolo eucaristico di Torino


Questa storia inizia a metà del 1400 a Exilles, un paese della Val di Susa in cui è sita una poderosa fortificazione. Allora non era territorio sabaudo, bensì francese: era uno di quei paesi di confine che le vicende storiche portano a fortificarsi per respingere gli assalti ora di una ora dell'altra fazione.

martedì 29 novembre 2016

La neve del Cermis è ancora sporca di sangue

Gli Stati Uniti hanno la presunzione d’essere diversi dagli altri. Di essere un punto d’arrivo della storia, che può fare a meno del passato.
Stanley Hauerwas
1998
Val di Fiemme, funivia del Cermis.
Un jet militare americano trancia i cavi di una funivia sulle Alpi.
L’equipaggio rischia la corte marziale per la morte di 20 persone. 

venerdì 25 novembre 2016

Il giorno che Don Camillo fece arrestare suo padre


Don Camillo è un personaggio letterario ideato dallo scrittore Giovannino Guareschi. Il parroco è il protagonista di una serie di racconti nei quali si oppone all’antagonista nemico – amico Peppone.

mercoledì 23 novembre 2016

Castellengo. Come un miraggio tra l'erica ed il pioppo

“Durano nel tempo solo le cose che non furono del tempo.”
Jorge Luis Borges, La rosa profonda

Suggestioni d'Africa in Piemonte. Assonanza alquanto strana, concetto nebuloso, che si fatica finanche a pronunciare, quasi affetti da disfonia improvvisa. 

martedì 22 novembre 2016

Ma tutto questo Alice non lo sa

Chi ha superato i quarant'anni avrà sentito, almeno una volta, la seguente frase cantata da Francesco De Gregori: e Cesare perduto nella pioggia sta aspettando da sei ore il suo amore ballerina.
La canzone, da cui ho estratto la frase, Alice non lo sa è contenuta nell’omonimo album, e fu incisa nel 1973.  

sabato 19 novembre 2016

Un mistero sul quel ramo del lago di Como

«Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un'ampia costiera dall'altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all'occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l'Adda rincomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l'acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni» 

giovedì 17 novembre 2016

Herbarie, tradizione millenaria

“Che cos’è un’erbaccia?  Una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù
Ralph Waldo Emerson

La scoperta e l’utilizzo delle erbe ha origini molto lontane.
Pensate che il Grande Erbario Cinese, Pen Tsao, è fatto risalire al III millennio a. C., mentre in Egitto, alla fine del 1800, fu rinvenuto un trattato medico su papiro risalente al 500 a. C., intitolato “Libro per la preparazione dei rimedi per tutte le parti del corpo umano”, nel quale sono elencati oltre settecento medicamenti, tra cui mirra, scilla, edera, artemisia e maggiorana. 

martedì 15 novembre 2016

Artù vive nel cuore della pianura padana

La cattedrale di Modena è dedicata a Santa Maria Assunta in Cielo e San Geminiano. L'edificio rappresenta un assoluto capolavoro dello stile romanico.

La costruzione religiosa fu realizzata dall'architetto Lanfranco nel sito del sepolcro di San Geminiano.

lunedì 14 novembre 2016

Carta, penna e calamaio

A volte mi prende la sindrome di Mary Poppins (no...non mi lancio dal balcone di casa con l'ombrello) e l'altro giorno sono sceso in cantina a dare una "sistemata"..... 

venerdì 11 novembre 2016

Un caffè di troppo

Il 5 luglio del 1950 Salvatore Giuliano fu ritrovato senza vita nel cortile della casa di un avvocato. Da quel giorno del bandito Giuliano non resta che il cadavere, piegato nella posa innaturale della morte nel cortile dell’avvocato De Maria.

lunedì 7 novembre 2016

Frate Tommaso e Benvenuta, detta la Mangialoca

L’archivio del tribunale dell’inquisizione di Modena, 1239 – 1785, è uno degli archivi italiani del sacro tribunale più completi oggi esistenti. Un ufficio dell’inquisizione era attivo a Modena già dagli ultimi anni del XIII secolo. 

mercoledì 2 novembre 2016

Vecchia scassata borghesia

La miseria di una stanza a Londra
le fumerie di Soho
già si buttava via.
E sua madre nel fienile, nel ricordo:
vecchia, scassata borghesia.
[Arthur Rimbaud - Roberto Vecchioni]

Il processo per l’omicidio di Francesco Bonmartini iniziò il 21 febbraio 1905. Per questioni d’ordine pubblico non si svolse a Bologna ma a Torino. In aula non vi era una sedia disponibile: erano giunti giornalisti da tutta Italia e da buona parte del mondo.

martedì 1 novembre 2016

Il rogo dell'ultimo gran maestro dei Templari

La nebbia si alzava lieve dalla Senna.
La pioggia diffondeva un lugubre messaggio di morte.
Il fango incrostava il passaggio dei carri.
Villani e cittadini si confondevano nella scarsa luce del giorno. 

sabato 29 ottobre 2016

Il limbo dei bambini: un'invenzione medievale

L’espressione Limbo dei bambini fu coniata a cavallo tra il XII e il XIII secolo per designare un luogo di riposo dei bambini morti senza il battesimo. La nascita del termine per indicare quel luogo, che tanti problemi aveva creato sino allora, è in relazione al fatto che i bimbi morti senza il battesimo sono deceduti senza essere rigenerati dal sacramento e quindi sono privati della visione di Dio a causa del peccato originale, ereditato dal genere umano dall’errore d’Eva. 

martedì 25 ottobre 2016

I massacri delle foibe

Foiba è il termine con cui s’indicano grandi inghiottitoi tipici della regione carsica e dell’Istria. Le foibe non sono particolari tipologie di caverne, come spesso troviamo indicato, ma voragini rocciose a forma d’imbuto rovesciato creato dall'erosione dei corsi d’acqua.

domenica 23 ottobre 2016

Pipa e Calvados

"Notte fredda, con luna e stelle velate, circondate da un alone come a renderle morbide alla vista. 
Il selciato bagnato di pioggia sporca come solo a Parigi si può trovare e l'umidità che ti entra nelle ossa.

venerdì 21 ottobre 2016

Il santuario della Madonna della Gelata a Soriso

Soriso, 1739.
Nel piccolo santuario dedicato alla Madonna della Gelata, posto lungo la direttrice che dal novarese conduce alla Valsesia, la situazione è complessa. 

mercoledì 19 ottobre 2016

Gabriele e il volo su Vienna

I veicoli Ansaldo S.V.A. erano una famiglia di biplani da ricognizione e bombardamento, sviluppati nella prima guerra mondiale.
Divennero famosi per il volo su Vienna e per il raid Roma-Tokyo del 1920. 

martedì 18 ottobre 2016

Caterina

Alle 4.30 dal cellulare parte un motivetto tipo sigla dei Loney Tunes che mi avvisa che è ora di alzarsi.
Ma oggi lo faccio molto volentieri....oggi vado da Caterina. 

sabato 15 ottobre 2016

Val Grande

Un vento autunnale dispiega l'anima intorpidita. 
Delicatamente, la invita a planare tra solenni distese selvagge, così profondamente intrise di libertà e saggezza.  

venerdì 14 ottobre 2016

Cuntame 'na storia - Raccontami una storia

Piove, fa freddo in questa giornata di metà Ottobre che sa di autunno con l'odore del fumo "da stüa" che esce dai camini e ti  carica di malinconia.
Arrivo a casa e mi accoglie il crepitio della legna che sta bruciando nella stufa. 

giovedì 13 ottobre 2016

I misteri intorno alla morte di Rino Gaetano

Quel giorno Renzo uscì, andò lungo quella strada, quando un’auto veloce lo investì
[La ballata di Renzo – Rino Gaetano]

Nelle scorse settimane abbiamo pubblicato, a firma di Rosella Reali, un articolo relativo al caso Wilma Montesi, la ragazza ritrovata morta sulla spiaggia di Torvaianica, presso Roma, sabato 11 aprile 1953. Il delitto è tuttora irrisolto.

lunedì 10 ottobre 2016

Fra Diego, l'eretico che stregò Leonardo Sciascia


Innocente non accusarti, se ti accusi, non giustificarti, rivela la verità, e non confidare nel Signore 
[Graffito di un detenuto nelle carceri dell’inquisizione - Palermo]

Palazzo Chiaramonte, detto anche Steri da Hosterium ossia palazzo fortificato, si trova in Piazza Marina a Palermo. Fu iniziato nel XIV secolo e fu dimora di Manfredi Chiaramonte. Dal 1517 fu residenza dei Viceré spagnoli, poi sede della Regia Dogana e infine, dal 1600 al 1782, ospitò il tribunale dell’Inquisizione.

domenica 9 ottobre 2016

Macugnaga ovvero Z'Makanà in lingua walser

Macugnaga, Z'Makanà in Titsch, la locale lingua walser, è un grazioso paese situato ai piedi della parete Est del Monte Rosa con poco più di 500 abitanti.

venerdì 7 ottobre 2016

Eleonora a Gabriele: gli perdono tutto, perché ho amato

«Gli perdono d’avermi sfruttata, rovinata, umiliata. Gli perdono tutto, perché ho amato
Eleonora Duse

Era lunedì di Pasqua del 1924, Eleonora Duse si spegneva, sola, a causa della tubercolosi.
Morì lontano, a Pittsburgh negli Stati Uniti. La sepoltura avvenne nel cimitero di Sant’Anna d’Asolo, dove l’attrice possedeva una casa.

martedì 4 ottobre 2016

La solitudine delle Veneri preistoriche

E’ possibile che la bellezza, o quella che noi riteniamo tale, muti nel corso del tempo?
Ogni tempo ha un suo canone di bellezza?
Il canone di bellezza è un ideale estetico concernente il corpo che è riconosciuto dalla società in un determinato momento storico. Il canone si esprime attraverso varie forme ed è tramandato grazie alle espressioni artistiche.

sabato 1 ottobre 2016

La strage di Biscari

Quando ci scontreremo con il nemico, non dimenticate di colpire e colpire duro. Gli porteremo la guerra in casa. Quando ci troveremo a faccia a faccia con il nemico, lo uccideremo. Non avremo pietà.
Generale George Patton, estate del 1943


venerdì 30 settembre 2016

Metti una sera al castello d'Introd

Al mio arrivo a Introd, tra le montagne della Valle D’Aosta, scopro un paese piccolo, tranquillo e pieno di colore. Il sole mi regala una giornata stupenda, tutto sembra studiato apposta per dare risalto al mio soggiorno tra queste valli.

giovedì 29 settembre 2016

Sora Nostra Morte Corporale

A noi la morte non fa paura. Ed è giusto che sia così. Aver paura della morte è ridicolo. Noi siamo provvisoriamente vivi. L'esser vivi è uno stato eccezionale e transitorio del nostro stato normale, che è l'essere morti. Basterebbe mettere in rapporto la durata del tempo che si è vivi con quella del tempo che si è morti, per capire come la vita sia un attimo di distrazione di un morto. Si è vivi per un minuto e si è morti per l'eternità. Grattate il vivo e verrà fuori il morto. Spogliatelo fino all'osso e troverete uno scheletro già pronto

Achille Campanile (Roma, 28 settembre 1899 – Lariano, 4 gennaio 1977)

martedì 27 settembre 2016

Il caso Gino Girolimoni: sbatti il mostro in prima pagina

Sbatti il mostro in prima pagina è un film del 1972 diretto da Marco Bellocchio ed interpretato da Gian Maria Volonté. Il film rende evidente gli stretti legami fra stampa, politica e forze dell'ordine.

domenica 25 settembre 2016

La storia dell'uomo che uccise l'imperatrice Sis(s)i

«Da sempre i Re si dedicano all’assassinio. E’ la loro professione, anche i migliori di essi come Alessandro II e Umberto hanno causato o incoraggiato con la loro complicità il massacro di parecchie decine di migliaia di caduti sui campi di battaglia, senza contare le vittime delle esecuzioni poliziesche. [..] Bisogna considerare le cose molto superficialmente per credere che l’omicidio di un Re possa portare a cambiamenti. Morto un re, se ne fa un altro.» 

sabato 24 settembre 2016

L'enfant du Temple, l'ultimo Re dei francesi

Giace ardente, nobile e sacro il senso più profondo del principio di umanità, negli animi innocenti dei bambini, nella vecchiaia priva d'odio dell'uomo, nella sua malattia e laddove giunge fiera la fragilità con quella sua amabile consapevolezza, di attimi d'amore tra due eternità

Simone De Bernardin

giovedì 22 settembre 2016

Cristoforo e la chiesa sul Naviglio a Milano

Sul santo e martire cristiano Cristoforo, raffigurato in molte icone e affreschi bizantini con le fattezze di Cinocefalo, vi sono diverse leggende. Personalmente prediligo quella che parla di un tale Reprobus (che diventò Cristoforo dopo il battesimo a seguito dell’illuminante incontro) descritto come un uomo burbero, corpulento e solitario che viveva in un bosco di cui era il padrone nella regione di Canaan (l’attuale territorio tra Libano e Israele) e faceva il traghettatore di fiume. 

martedì 20 settembre 2016

Ad Adua si era in mille contro duecento negri?

A seguito dei plebisciti del 1859 e del 1860, la nascita del Regno d’Italia fu ufficializzata il 17 marzo del 1861 quando Vittorio Emanuele II, già Re di Sardegna, assumeva per sé, ed i suoi discendenti, il titolo di Re d’Italia.

venerdì 16 settembre 2016

E pur si muove!



L’atto d’abiura – dal latino ab iurare ovvero rinnegare un giuramento – è un documento, utilizzato in varie epoche e per diverse ragioni, con il quale un soggetto formalizza con una dichiarazione la sua abiura, in altre parole il fatto che rigetta una precedente appartenenza ideologica o religiosa.