lunedì 29 dicembre 2014

Bicerìn.


Immaginate di essere in pieno Ottocento... immersi nel profumo che avvolge il locale... sedetevi allo stesso tavolino di Cavour... ordinate un bicerin e godetevi il suo gusto dolceamaro fatto di cioccolata, caffè, crema di latte.

domenica 28 dicembre 2014

Un gioiello nascosto nei monti sopra Lecco

Ho scoperto San Pietro al Monte solo nel 2007, un inverno in cui preferivo andare a camminare piuttosto che rincorrere la pochissima neve per qualche sciata in mezzo a troppa gente.

sabato 27 dicembre 2014

La donna che non poteva mostrare il seno

La Madonna del Latte, detta anche Virgo Lactans, è una iconografia cristiana ricorrente nella storia dell’arte. La Vergine, che mostra il seno, spesso è accompagnata dalla espressione “mostra te esse matrem”, frase estrapolata dalla preghiera “Ave Maris Stella”. La Madonna, in questa precisa situazione, era rappresentata a seno scoperto, colta nell’atto di allattare il figlio oppure in procinto di farlo.

mercoledì 24 dicembre 2014

La fontana che non doveva essere dov'è.

L'acqua nutre, l'acqua purifica.
L'acqua è fonte di vita e di energia. L'acqua sale fino al cielo catturando le energie e i misteri dell'universo, ridiscende sulla terra rendendola feconda, impregnandola dei segreti che ha carpito lassù, per poi scivolare a fondo nel suo cuore, ed ascoltare altri segreti, altri misteri.

martedì 23 dicembre 2014

Quando la Madonna ridava la vita.

Il Repit. 
Il rito del ritorno alla vita dei bimbi nati morti.
Per i pochi che conosco questo momento del nostro passato, superstizione.
Rito praticato per evitare il limbo a questi piccoli esseri morti senza vedere la luce.
Suggestione che ha attraversato i secoli e le frontiere.

lunedì 22 dicembre 2014

L'abbazia di Vezzolano tra storia e leggenda

Albugnano. Colline del Monferrato. Qui si trova lAbbazia di Santa Maria di Vezzolano. Fondata nel secolo XI e terminata nel 1189, al tempo di Federico Barbarossa e del prevosto Vibone, come risulta da uniscrizione in versi leonini.

domenica 21 dicembre 2014

Il genio di Biganzolo.



Biganzolo e Selasca sono frazioni di Verbania ed hanno in comune il piccolo cimitero che si affaccia sul lago. Entrando in esso,sul muro a sinistra del cancello,si può vedere una vecchia lapide tombale, scritta in tedesco, che dice :
"Qui riposa in pace Georg Friedrich Bernhard Riemann, professore a Gottinga, nato a Breselenz il 17 settembre 1826. Morto a Selasca il 20 luglio 1866.
Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio".

venerdì 19 dicembre 2014

Milano.



Allora il silenzio divenne grido, del sangue

che incespicava tra le labbra, lontano…

là dove il dolore smise di essere e fu morte…

giovedì 18 dicembre 2014

La chiesa che nascondeva le spade

In alto, sopra un poggio roccioso.
Luogo sacro, da sempre.
Sacrum continuum! 
Spazio nel quale si edificano luoghi di culto delle nuove religioni privilegiando i siti dove vi era la presenza di culti precedenti.
Nel caso della Parrocchiale di Crevoladossola, il culto precedente era la roccia!

mercoledì 17 dicembre 2014

Il diavolo probabilmente?

Guglielma è già in cielo e non nuoce alla sua gloria questa sentenza...

Parafrasando il titolo di una vecchia pellicola di Robert Bresson (quasi dimenticato cineasta francese) ci apprestiamo ad illustrare una delle immagini più atipiche che un luogo sacro potrebbe offrire. Ci troviamo a Milano, a due passi da Piazza Vetra cuore pulsante del capoluogo lombardo soventemente afflitto da sordità neuro-sensoriale nei confronti di ciò che le antiche pietre hanno da raccontare, sempre troppo indaffarato e bugiardo per osservare davvero, o più semplicemente attratto da altro, probabilmente dal morboso vuoto siderale dei tanti non-luoghi che circondano la metropoli, quelli così ben tratteggiati da Marc Augé. 

lunedì 15 dicembre 2014

Caccia alle streghe a Milano. I luoghi delle esecuzioni

Milano, come molte città Europee, vanta antiche tradizioni legate ad arti magiche, pozioni e intrugli di erbe che affondano le loro radici in antiche religioni e credenze. Questi comportamenti, che oggi vengono associati a cialtroni o più semplicemente ignorati, in un passato non così remoto vennero repressi e condannati lasciando spazio ad uno dei periodi più bui e cruenti della storia che passa sotto il nome di Inquisizione.

venerdì 12 dicembre 2014

La resa della Regina Villa.

Abbiamo lasciato l'imperatore Ottone a Maccagno, sulla sponda orientale del lago Maggiore, mentre il suo esercito sta assediano la regina Villa, rinchiusa nell' isola di San Giulio sul lago d'Orta. Il castello di Maccagno, con quelli di Cannero e di Bellinzona, costituisce un forte sistema di difesa per la grande via di comunicazione tra il nord Europa e l'Italia.

giovedì 11 dicembre 2014

San Galgano e la spada nella roccia

Galgano nasce nel 1148. [1]
Siamo a conoscenza del nome della madre, Dionisia, mentre per quello del padre vi sono forti dubbi. 
In una biografia datata XIV secolo appare per la prima volta il nome di Guido o Guidotto.
In ragione del nome del padre, a Galgano fu attribuito il cognome di Guidotti. 

mercoledì 10 dicembre 2014

La chiesa della Madonna delle ballerine

Milano è ricca di storie ma la città, molto spesso assorta nel suo frenetico quotidiano, sembra avara e schiva, per poi piacevolmente sorprenderti, se hai pazienza ad osservare, lasciandoti scoprire quanto di bello è possibile trovare in una città che va sempre troppo di fretta.

martedì 9 dicembre 2014

Una "Milano da.. morire".


E’ come uno sparo nel buio.
E’ come una lama che trafigga la carne… vigliaccamente alle spalle! 
Come certi silenzi creati a regola d’arte per coprire certi intoccabili.

lunedì 8 dicembre 2014

La chiesa dove il sole compie il suo miracolo

22 ottobre del 1578.
La peste aveva ultimato il suo compito di morte.
Il cardinale Carlo Borromeo decise di effettuare un pellegrinaggio, di ringraziamento, alla Madonna delle Grazie.

sabato 6 dicembre 2014

Non è mai troppo tardi per amare!


Risiede negli stretti abbracci degli amanti, il senso più evidente e massiccio dell'esistenza,
lo si percepisce nella perpetua rugiada che innaffia i loro occhi, e quel misterioso senso, racchiuso gelosamente nella porta dei loro baci, silenzioso ma esiliante; tutto quanto scompare allo sguardo di chi si ama.

giovedì 4 dicembre 2014

Gli affreschi dimenticati nel ventre della terra

La Chiesa dedicata alla Beata Vergine Assunta, a Villadossola, è un gioiello che deve essere guardato, ammirato, amato.
Si erge al di sopra di uno sperone di roccia. 

mercoledì 3 dicembre 2014

Zeda e Marona, appunti tra lago e cielo




Da quassù il mondo degli uomini altro non sembra che follia, grigiore racchiuso dentro se stesso. E pensare che lo si reputa vivo soltanto perché è caotico e rumoroso.

Walter Bonatti

“Il panorama superbo che si ammira da questa vetta vi attrae annualmente gran numero di alpinisti, mentre alla votiva cappelletta che si erge sulla sua cima traggono in numerosi e frequenti pellegrinaggi gli alpigiani delle vallate circostanti” questo si rinviene su un'antica pubblicazione del CAI Verbano.