venerdì 13 settembre 2013

I laghi del Boden. Uno splendido scenario alpino

Splendida escursione a cospetto delle grandi vette della Valle Formazza.
Si parte dal piccolo abitato di Riale, dove si lascia l'auto. 
Si segue il sentiero per il rifugio Maria Luisa: vi sono due possibilità, una è quella di seguire la strada sterrata che conduce al rifugio, l'altra è quella di seguire il vecchio sentiero che taglia la sterrata.
Il consiglio è quello di incamminarsi lungo il sentiero almeno per effettuare il primo tratto in quanto si taglia di alcuni minuti la salita.
Durante il percorso non mancate di soffermarvi sulla stupenda vista di cui potete godere!!!
Riempite occhi ed il  cuore con il Lago di Morasco dall'alto!!!!
Giunti al culmine della salita si presenta un bivio, a sinistra si procede per il rifugio, a destra si prosegue per il lago Castel e poi per i laghi del Boden.
Arrivati nel punto in cui si ruppe la diga che conteneva il Castel si attraversa il torrente che esce dal lago stesso e si prosegue in leggera salita sino ad arrivare all'alpe Castel. Si aggira la costruzione e si ricomincia a salire per superare un paio di risalti erbosi per giungere in prossimità del primo laghetto.

Superato lo stesso sulla destra si sale leggermente per trovare due laghetti davvero splendidi (consiglio vivamente una sosta ad ammirare gli specchi d'acqua). Continuando in leggerissima salita in 5 minuti si giunge ai due laghi più grandi.
In totale la salita comporta un tempo di circa 1h e 40-45 minuti senza soste. Il dislivello è contenuto come pure lo sviluppo. Per questi motivi e per lo splendido scenario alpino consiglio di effettuare questa escursione nei mesi di agosto o settembre.

Rientrando viene voglia di allungare l'escursione e passare nelle vicinanze del Lago Castel per ammirare gli incontaminati scenari alpini di questo angolo di mondo. 
Il colore turchese del lago penetra gli occhi e la mente!
Difficile, anzi impossibile, dimenticare il vento che lieve, anche se freddo, accarezza il viso sudato nel momento in cui il colore appare lucido negli occhi... 
Difficile!


In poco meno di 1h si ritorna al piccolo abitato di Riale per riprendere l'automobile e scendere alla volta di Domodossola.


Fabio Casalini

10 commenti:

  1. Deve essere bellissimo andarci con la persona giusta...💙

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente. Purtroppo andando in settimana per evitare traffico del fine settimana, son spesso salito in solitaria.
      Fabio

      Elimina
  2. Ciao sono bellissimi !! hai mai fatto rientro dal passo San Giacomo? Mi ha detto che c'è qualche problema a trovare il sentiero ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao jonny25. Sono rientrato seguendo il percorso d'andata per questioni di tempo. Passare da San Giacomo allunga di molto l'escursione in termini di sviluppo totale (saranno oltre 25 km) e di tempo di camminata (superiamo le 8 ore partendo da Riale e ritorno tramite Giacomo - passo Corno e Gries). Non ho purtroppo idea e notizie dei sentieri dai laghi del Boden a San Giacomo. Possibile scendere al Toggia e risalire sulla sinistra del lago.
      Fabio

      Elimina
  3. Il posto che noi chiamiamo casa è veramente unico. Foto bellissime. Rosella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un posto che dobbiamo assolutamente salvaguardare Rosella!
      Fabio

      Elimina
    2. Assolutamente si. Con tutte le nostre forze. È un angolo incontaminato. Unico. Faremo l'impossibile, contaci!Ros

      Elimina
    3. Luoghi magnifici che debbono rimanere tali!
      Niente tralicci!
      Fabio

      Elimina
    4. Fabio , speriamo davvero che non deturpino tanta bellezza . Non vedo l'ora che arrivi l'estate per ritornarci. Ciao. Rita

      Elimina
    5. Ciao Rita noi cercheremo di raccontare la bellezza del posto in ogni modo possibile!
      Fabio

      Elimina